Informazioni personali

La mia foto
Sono ancora vivo.... e questo mi basta.

giovedì 15 settembre 2011

Il Collegio

San Benigno Canavese - Anni scolastici 1966/67 e 1967/68
Prima e Seconda Media


Questo è il cortile interno del collegio di San Benigno Canavese dove ho trascorso i due anni più brutti della mia vita. In questa specie di Lager infernale gestito dai preti salesiani ho subito terribili torture quali gli "esercizi spirituali": un intera settimana in cui non si poteva parlare con nessuno, si era sottoposti a sacre letture, celebrazioni di messe, prediche infinite e bisognava continuamente pregare, ci aggiravamo per il cortile ammutoliti, ognuno per conto suo, circondati da cartelli con scritte tipo "Dio ti vede", "Ricordati che devi morire", "Non commetere atti impuri".... venivano abolite tutte le ricreazioni e neanche a tavola si poteva parlare. Per fortuna che si facevano solo una volta all' anno......
La giornata tipo era regolata più o meno in questo modo: Ore 6,30 Sveglia - Ore 7 Santa Messa - Ore 8 Colazione con relative preghiere - 8,15 Breve ricreazione - 8,30 Scuola con preghiera iniziale e breve intervallo dopo due ore - Ore 12,30 Pranzo con preghiera di ringraziamento e a volte sacre letture - Ore 13 Lunga ricreazione con partitella di pallone - Ore 14,30 Scuola - ore 16,30 ricreazione - Ore 17 Studio con preghiera - ore 18,30 Breve ricreazione e poi Cena con preghiera - Ore 19,30 Breve ricreazione - Ore 20 Funzione religiosa della sera con lunga predica finale e recita del rosario - Ore 21,30 in camerata per la notte, ancora un ultima preghiera - Ore 10 Si spengono le luci.
Ora capite perchè ho sviluppato un forte odio per la religione, i preti, Gesù Cristo, la Madonna e tutti i santi....... eravamo li per studiare..... mica per diventare preti!!!!
Alla domenica dopo la Santa Messa Deluxe se ti venivano a prendere potevi andare a casa ma dovevi rientrare per la cena e dopo la funzione serale con relativo rosario deluxe, se ti eri comportato bene, c'era...... il CINEMA..... ma non illudetevi troppo ...... la maggior parte dei film erano a carattere religioso (tipo la vita di Papa Giovanni XXIII), vecchi western, stupidi film Disney, Marcellino pane e vino.....
Dimenticavo al sabato pomeriggio alle ore 17 invece dello studio c'era la doccia.
Potete anche capire come mai ogni domenica verso le sei del pomeriggio, quando mio padre mi riportava nel lager, io facessi di tutto per non rientrare aggrappandomi disperatamente prima alla portiera dell' auto, poi ad ogni palo o ringhiera e per finire puntando i piedi contro il muro il tutto accompagnato da urli spaventosi e pianti..... dopo un po' di mesi mi sono arreso e rassegnato alla mia infausta sorte.... ma era solo per non far soffrire i miei genitori.... trovai comunque il modo per vendicarmi e alla fine del secondo anno mi cacciarono per cattiva condotta..... e meno male!!!!!

Nessun commento:

Posta un commento