Informazioni personali

La mia foto
Sono ancora vivo.... e questo mi basta.

mercoledì 3 agosto 2011

The Tubes - Parco Ruffini Torino 11/06/1981


Nel 1975 i King Crimson non esistono più, i Genesis ormai fanno canzonette e il prog in generale comincia a rompere i coglioni, cercando qualcosa di nuovo vedo questo disco dalla copertina irriverente .... The Tubes (I Tubi!!!), il retro poi è ancora più divertente con quella donnina imprigionata in una camera d' aria, lo compro immediatamente e sono molto colpito da "Mondo Bondage" e "White Punks on Dope", ma il brano che veramente mi uccide e che mi fa prostrare ai loro piedi è "Malaguena Salerosa", classico della musica messicana di Pedro Galindo ed Elpidio Ramirez, la loro versione è a dir poco stupenda e riesce a mescolare, con grande equilibrio, una delirante ironia e un "pathos" strappalacrime. 
Sulle riviste musicali iniziano a vedersi alcune foto dei loro concerti, 
Il cantante Fee Waybill offre ridicoli travestimenti tra cui il più riuscito è il personaggio "Quay Lewd" con cui interpreta "White Punks on Dope". La curiosità di vederli dal vivo cresce a dismisura ma si dovrà aspettare fino al 1981, esattamente l'11 giugno al parco Ruffini di Torino, finalmente li vedo..... e come sempre, quando ti aspetti il finimondo.... poi resti un po' deluso, anche perchè fù un concerto disgraziato, a mezzanotte si vedono dei poliziotti dietro le quinte, in un primo momento si pensa ad una trovata scenica, magari fanno parte dello spettacolo..... poi tolgono la corrente e viene comunicato che il concerto deve essere interrotto perchè gli abitanti della zona si sono lamentati per il volume troppo alto, dopo le immancabili proteste onde evitare casini, viene concesso al gruppo un ultimo pezzo.... che i Tubes cercano di tirare per le lunghe il più possibile.... ma i poliziotti tornano sul palco (e si beccano sonori fischi)  e si chiude. Tutto sommato, anche se un po' sottotono, il concerto non era stato poi così male.... ma quel finale forzato è stata una vera disgrazia.....
Deliziatevi con alcune foto scattate quella sera (credo dal Mauro Rigaldo che saluto e ringrazio)



Sushi Girl

TV is King

Prairie Prince, la sua batteria era montata su di una pedana mobile
 e ogni tanto se ne andava in giro per il palco

Mondo Bondage.... Waybill fustigato dalle tre ballerine seminude

Sportfans.... Waybill fa roteare una Cheerleader

Mondo Bondage.... uno dei momenti più belli







Nessun commento:

Posta un commento